Come Utilizzare l’Apostrofo Correttamente

L’apostrofo esiste per segnalare l’elisione di una vocale finale davanti a parola che inizia a sua volta con vocale. Si mette tra le due parole senza inserire spazi.
Esempio: la amica – l’amica

L’apostrofo, vista la sua natura, si usa

con gli articoli determinativi “la” e “lo” davanti a parola che inizia con vocale.
Esempio: l’ancella – l’orso.
con l’articolo indeterminativo “una”.
Per il maschile non occorre apostrofo perché oltre a “uno” esiste la forma “un”. Quindi scriverò un’amica ma non c’è bisogno di scrivere un’amico, perché in questo caso posso tralasciare “uno” e scegliere “un”.
Niente elisione=niente apostrofo.
ogni volta che c’è un’elisione.
Quindi bisogna distinguere tra le parole dove la vocale c’è (e si deve elidere) e quelle che sono già tronche (quindi non c’è niente da elidere). L’esempio più clamoroso? Qual è.
Che si scrive senza apostrofo perché “qual” è una parola tronca. Eppure mi è capitato di vedere testi scritti da persone con istruzione universitaria, dove compariva “qual’è” con l’apostrofo.
Apostrofo e numeri
Quando i numeri iniziano con vocale, dopo l’apostrofo è meglio scrivere il numero in lettere, evitando la cifra. Esempio:

l’8 settembre (NO) l’otto settembre (SI)

Se però prima abbiamo scritto un altro numero in cifre, per analogia possiamo scrivere in cifre anche quello che richiede apostrofo. Esempio:
Il 16 e l’82.

Le regole per “quello e quella”
Quello, al singolare maschile si tronca in quel solo davanti a consonante (quel giornale, quel cantante). Rimane però quello davanti a s impura, z, x, gn, e (più raramente) davanti a ps e pn (quello stupido, quello zero, quello sbaglio).
Sia quello che quella si elidono sempre davanti a vocale tonica (quell’altro, quell’ala); si possono elidere davanti a vocale atona (quell’assemblea, quell’uscita, ma potremmo anche scrivere quella assemblea, quella uscita).
Va da sé che quello, per motivi fonici, si elide sempre davanti a parole che iniziano per “o”: è intuitivo che non si possa dire quello orso, quello odore…giusto?

Al plurale, quello diventa quei davanti a consonante (quei progetti, quei fogli), ma diventa quegli davanti a vocale, s impura, z, x, gn, e (più raramente) davanti a ps e pn (quegli uomini, quegli zaini). Quegli si elide talvolta davanti a parole che iniziano per i. Il femminile plurale quelle non si elide (quelle amiche, quelle uova, quelle equivalenze).