Come Migliorare i Tiri Liberi a Pallacanestro

La tecnica per eseguire un giusto tiro a pallacanestro è moltissimo allenamento e una giusta impostazione nel tiro, per migliorare nel tiro libero alla pallacanestro e diventare un tiratore infallibile provate a seguire questa piccola guida.

I grandi campioni dell’NBA nelle partite di basket in tv fanno veramente dei numeri, schiacciate, passaggi al volo, e molto altro ma poi la partita si vince sempre sulla precisione e la costanza dei tiri liberi a canestro, avere una buona media di realizzazione aiuta la squadra a vincere, se anche voi vi chiedete come sia possibile che quel grande pallone possa entrare così dolcemente (e precisamente) all’interno del canestro seguite questi consigli per migliorare la nostra tecnica di gioco.

Tiro libero pallacanestro, la tecnica di posizione:

Iniziamo con il posizionare a 90 gradi il braccio che usiamo per tirare, l’angolo si deve formare in corrispondenza del gomito, la mano di deve essere ben aperta, con le dita distanti tra loro e il palmo rivolto il più possibile verso l’alto, i campioni formano tra il palmo e il polso un altro angolo di 90 gradi gradi per una migliore presa di lancio.

Posizioniamo il pallone all’interno della mano, tenendolo il più possibile sui polpastrelli, per sfruttare al massimo la sensibilità. L’altra mano deve semplicemente sostenere il pallone, distendere il braccio verso l’alto e usare il polso per dare il cosiddetto “colpo di frusta” alla fine, movimento che serve a imprimere alla palla la tipica rotazione nella traiettoria di volo.

L’ideale per eseguire il tiro libero pallacanestro sarebbe quello di unire parallelamente al movimento del braccio, il movimento delle gambe, sulle quali si deve molleggiare prima e durante l’azione di tiro, per fare in modo che il corpo imprima una spinta proveniente dal basso alla mano, la quale la trasmetterà al pallone.