Come Creare un Giardino con le Piante Grasse

Le piante grasse, riunite assieme, formano delle graziose composizioni che, nei vivai, hanno dei costi piuttosto elevati. Noi possiamo crearci con poca spesa un piccolo giardino in miniatura da posizionare sul davanzale o in un angolo luminoso della nostra casa.

Occorrente
Un contenitore basso e largo
Alcune piantine grasse
Terriccio universale
Sabbia
Frammenti di foglie
Ghiaia bianca

Scegliamo con attenzione il contenitore che dovrà servirci: potrà essere di vetro o di coccio, di forma regolare o fantasiosa, l’importante è che sia largo e non troppo fondo. Con altrettanta cura scegliamo le piantine che dovrà contenere: dovranno essere di forma diversa, uno che si sviluppa in altezza e una in larghezza, qualcuna spinosa altre con piccole infiorescenze.

Ora cominciamo a mettere sul fondo del contenitore dei pezzetti di coccio o delle pietruzze per evitare che l’acqua ristagni nella terra. Sopra poniamo il terriccio fino a 1 o 2 centimetri dal bordo. La terra dovrà essere composta da terriccio universale, sabbia e frammenti di foglie in parti uguali. Interriamo le piantine cercando di formare con il terriccio degli avvallamenti o delle collinette come in un vero giardino roccioso.

Per non pungersi è utile tenere le piantine con l’aiuto di un cartoncino. Al termine dell’interramento copriamo il tutto con della ghiaia bianca cercando di lasciare dei sentieriì di terra fra le piante. Se abbiamo una piccola vaschetta azzurra potremmo interrarla fino all’orlo a simulare un laghetto. Ricordiamoci che le piante grasse hanno bisogno di pochissima acqua e tantissima luce.